Chirurgia dentale computerizzata a
Campobasso

Prenota un appuntamento

Richiedi un trattamento di odontoiatria preventiva 

Orari di apertura

Lunedì - Venerdì

ORARI

9:00- 18:00

Chirurgia Computer Guidata

Con questa tecnica è possibile riabilitare un paziente con protesi fisse supportate da impianti con minima invasività.
Lo studio anticipato e la previsione delle variabili in gioco, consentiti dall’analisi al computer, ci guidano ad un’esecuzione con minor improvvisazione, minor tensione e affaticamento fisico e mentale.
La chirurgia computer guidata è una rivoluzionaria innovazione che permette di eseguire interventi di implantologia in modo meno invasivo, meno doloroso e più rapidamente rispetto all’implantologia convenzionale e di allargare il numero e il tipo di pazienti che possono ricevere gli impianti.
Il Dottor Garocchio è da lungo tempo esperto utilizzatore di questa tecnologia.

Come Funziona

Il sistema si basa sull’utilizzo di esami radiologici 3D ( TAC ), di un programma computerizzato specifico (software) e di mascherine chirurgiche realizzate con tecniche automatizzate (CAD-CAM) che guidano la realizzazione degli alloggiamenti nell’osso degli impianti.
La procedura standard prevede l’esecuzione virtuale dell’intervento chirurgico di posizionamento degli impianti su immagini anche tridimensionali (3D) delle ossa e delle gengive del paziente; così è possibile valutare con estrema accuratezza tutti gli aspetti e i rischi chirurgici e protesici scegliendo le migliori posizioni degli impianti e sfruttando al meglio l’osso disponibile.
Dopo aver posizionato virtualmente gli impianti e giudicata corretta la pianificazione dell’intervento si procede alla fabbricazione della guida o mascherina chirurgica. Questo strumento calzato dal paziente nella fase chirurgica permette di replicare con precisione le posizioni programmate degli impianti nelle ossa mascellari. La mascherina chirurgica guida tridimensionalmente la direzione e l’affondamento delle frese e degli impianti nell’osso, spesso senza la necessità di tagliare e scollare le gengive.

I Vantaggi

Per riassumere i vantaggi per il paziente di questa tecnica sono:

La combinazione di questi fattori positivi permette, utilizzando questa metodica, di inserire impianti anche in pazienti nei quali l’implantologia convenzionale è sconsigliata o controindicata.
Età avanzata, scompensi, malattie del metabolismo non sono più necessariamente impedimenti alle riabilitazioni con impianti.

L’implantologia è il ramo più recente della continua ricerca odontoiatrica, ed ha ormai raggiunto livelli di sicurezza, affidabilità e predicibilità di successo nel tempo, così da renderla come ottimale per la maggior parte dei casi di sostituzione di elementi dentali naturali persi, nei pazienti adulti, e a qualsiasi età, anche a costi contenuti.
Consiste nel posizionamento di un materiale biocompatibile che si deve integrare in un tessuto umano (osso): si parla infatti di implantologia osteointegrata, cioè di un vero e proprio legame intimo e stabile, che non consente alcun movimento e che è in grado di sopportare i carichi assai elevati delle forze masticatorie (carichi normalmente superiori di 50kg nelle zone molari).
Dopo un’accurata fase diagnostica dove vengono effettuate delle radiografie tradizionali e delle radiografie volumetriche (TAC-DENTALSCAN e CONE BEAM, eseguibili presso il nostro studio, indispensabili per conoscere le caratteristiche qualitative e quantitative ossee), si passa alle varie fasi operative, in funzione della tecnica applicata.


L’implantologia dentale consente oggi di far fronte alla perdita dei denti naturali ripristinando il sorriso del paziente in modo perfettamente funzionale ed esteticamente valido.
Il ricorso all’implantologia dentale permette infatti una riabilitazione fissa della masticazione, evitando i fastidi legati all’utilizzo di protesi mobili (dentiere) ottenendo un risultato estetico conforme a quello naturale.
La tecnica implantologica prevede l’inserimento chirurgico nell’osso mandibolare o mascellare, di perni in titanio (materiale biocompatibile per l’organismo), i quali fungono da sostegno fisso per gli elementi dentali artificiali.